lunedì 13 gennaio 2020

Tessa Blanchard Vince l'Impact World Title. E ora?

Tessa Blanchard Vince l'Impact World Title. E ora?
Dato che a Novembre avevo scritto un articolo su Tessa Blanchard e la stupidità della decisione di renderla #1 Contender, non posso esimermi dal commentare a seguito della conquista dell'Impact World Title in quel di Hard to Kill.


Sarò breve, perché le ragioni per le quali ritengo stupida questa decisione, sono appunto elencate nel precedente articolo (e vi pregherei di rileggerlo prima di questo) e quindi basterebbe un semplice copia e incolla di quanto già scritto. Non c'è da aggiungere altro. C'è però da considerare quello che è stato il match contro Sami Callihan e, soprattutto, quello che accadrà adesso alla stessa Tessa Blanchard e a Impact Wrestling che, se iniziassero ad usare un acronimo, ci farebbero un gran favore.

Il Match

Il match contro Sami Callihan è parte integrante della stupidità della decisione. Credo siamo andati tranquillamente oltre i 30 minuti e abbiamo visto di tutto, mosse mirabolanti, finisher dopo finisher, kickout estremi e anche una serie di botch indecenti (ma questo ci sta). Impact ha voluto puntare sulla super donna che lotta alla pari senza se e senza ma, con 30 e passa minuti di scontro durissimo che, invece di esaltare, semplicemente contribuiscono a rendere NON credibile il risultato. Diverso sarebbe stato se la vittoria di Tessa fosse arrivata sorprendendo Callihan dopo 30 secondi: anche se il danno ormai era già stato fatto portandola fino a qui, avrebbero potuto salvare capra e cavoli. Invece hanno pensato bene di dar vita ad una cafonata di inversosimilità che avrebbe successo nel mondo della Marvel, non nel wrestling.

Tessa Blanchard

Anche (e forse soprattutto) a seguito delle accuse di razzismo e bullismo che le sono piovuto addosso neanche 24 ore prima, probabilmente era il caso di rivedere la decisione. Se la gente sta parlando di Tessa Blanchard o di Impact, non è grazie alla carriera o al successo della Blanchard stessa, ne tantomeno perché Impact è una compagnia rivoluzionaria. Ne stanno parlando perché l'Impact World Title è stato vinto da una "schifosa razzista" e uso di proposito questo termine perché è quello che viene usato sui social (e mi avvalgo della facoltà di omettere le mie personali considerazioni).

Ma a prescindere da queste accuse, che rimangono gravissime, cosa porta questo successo a Tessa Blanchard? A livello mediatico, per l'appunto, la notizia è l'altra. E nel futuro? Qual è l'immagine di Tessa nell'ottica di un ipotetico passaggio ad un'altra federazione? Nessuno con un briciolo di cervello riproporrebbe un angle uomo-donna con un titolo in mezzo, mentre la Blanchard vende già se stessa come la prima donna a competere e vincere un titolo maschile. Con questa decisione, personalmente, credo che Tessa abbia firmato la propria condanna a rimanere in eterno in compagnie di poco rilievo. E se proprio dovesse riuscire a strappare un contratto per la AEW o la WWE, auguri per l'autostima nel passare dal titolo assoluto ad un match contro Carmella.

Impact Wrestling

Beh, auguri anche a loro... Appena concluso Hard to Kill, ho passato un po' di tempo a spulciare Twitter, dove ho letto centinaia di fan (compreso me) che non guarderanno più Impact. E quindi auguri in primis nel riuscire ad appianare le polemiche nell'avere un campione(ssa) bulla e razzista. Auguri nel reggere il malcontento degli altri talenti nel backstage (fra quanto le accuse di sessismo nei confronti della Blanchard? Una settima, 15 giorni, un mese?). Ma soprattutto auguri nel vendere il prodotto da oggi in avanti, con uno show che come campione ha una donna che però non è campionessa femminile e con le donne che (come del resto ha già dichiarato Taya Valkyrie) ovviamente vorranno un'opportunità per il titolo. Beh, magari una soluzione potrebbe essere quella di far combattere gli uomini per il Knockout Title? Interessante, non trovate?

Come dissi a Novembre, Impact Wrestling è "una federazione ormai al limite del ridicolo alla spasmodica ricerca di un briciolo di attenzione". Temo che l'abbiano trovata, non nella maniera migliore...

Di nuovo auguri.


Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget