martedì 29 ottobre 2019

Risultati di RAW (28/10), i Commenti Sullo Show, Le Rivelazioni Shock di Lana

Risultati di RAW (28/10), i Commenti Sullo Show, Le Rivelazioni Shock di Lana
Di seguito i risultati di RAW del 28 Ottobre e commenti in tempo reale su quanto visto durante lo show dall'Enterprise Center di St. Louis, MO.




— Becky Lynch def. Kairi Sane (1)
— Buddy Murphy def. R-Truth
— Ricochet def. Drew McIntyre via DQ dopo l'intervento di Randy Orton (2)
— The Viking Raiders def. 2 Fessi con una tenuta dei Chicago Cubs (3)
— Andrade def. Sin Cara (4)
— Charlotte Flair and Natalya def. Peyton Royce and Billie Kay (5)
— Seth Rollins def. Erick Rowan, Falls Count Anywhere Match (6)
— AJ Styles def. Humberto Carrillo (7)
— Jerry Lawler's Divorce Court (8)
  1. Viene palesato il turn heel di Asuka e Kairi Sane con Asuka che sputacchia la Green Mist in faccia a Paige. Onestamente, come coppia, non vedo a cosa questo turn possa portare.

  2. 20 minuti di buonissmo match (tanti per gli standard WWE e di uno show infrasettimanale) fra Ricochet e Drew McIntyre che terminano con l'intervento di Randy Orton e il classico RKO Out of Nowhere. Decisione giusta: Drew McIntyre non poteva uscire sconfitto pulito in vista del push del quale abbiamo parlato qualche giorno fa. Stesso dicasi per Ricochet, non tanto per una sua sconfitta personale, quanto per il fatto che il Team Hogan sarebbe uscito troppo indebolito a 3 giorni da Crown Jewel. La domanda però è: e allora perché far durare il match 20 minuti e passa? Hulk Hogan e Ric Flair praticamente inesistenti, presenza del tutto inutile.

  3. I Viking Raiders sono probabilmente la cosa migliore che c'è in WWE in questo momento, elettrizzanti a partire dalla theme e devastanti. Il match e gli avversari sono una stupidaggine, diciamo però che queste comparsate servono ad elevarne il loro status di dominatori. Preferisco degli sconosciuti sul ring piuttosto che farli dominare contro chiunque e relegare chiunque al ruolo di mid-carder a vita. Questo è uno dei tanti sbagli dell'era moderna dove, oggi, gente del calibro di Mr. Perfect, Ted Di Biase o Jake the Snake, sarebbero solo mid-carder invece di icone del wrestling.

  4. I commenti sono scritti in tempo reale, quindi, con questo match, pare che oggi la noia ci debba accompagnare fino al termine di RAW. Viene introdotta tale Catalina, altra stereotipata wrestler (credo lo sia) mascherata ad accompagnare Sin Cara con il compito di occuparsi di Zelina Vega. E lo fa, peccato si distragga proprio nel momento del bisogno e Andrade vinca il match in 2 minuti facendo leva coi piedi sulle corde. Mi ricordo ancora dell'Andrade di NXT, forse il miglior campione dopo Tommaso Ciampa. Vederlo oggi relegato a ruoli secondari con tutto il potenziale che ha, è discretamente sconfortante.

  5. Tremate, tremate, le Iiconics son tornate! Dopo una lunga pausa tornano le iconiche Peyton Royce e Billie Kay. Gridano ancora, fanno ancora schifo e ovviamente perdono. Non ne sentivamo la mancanza. Charlotte Flair e Natalya... Boh, assieme giusto forse per metterle contro le Kabuki Warriors?

  6. Qualche settimana fa avevo parlato dell'ottimo lavoro fatto nel rendere credibile Erick Rowan (e anche Luke Harper) e oggi finalmente lo ritroviamo sul ring dopo la sconfitta di Hell in a Cell, in un Falls Count Anywhere che serve a Seth Rollins in vista del match di Crown Jewel contro Bray Wyatt. Essendo un Falls Count Anywhere, non manca la puntatina nello stand dell'arena, quasi a scimmiottare l'incriminato segmento di Dynamite dello scorso mercoledì. Il match finisce con Rowan schiacciato da un muletto e probabilmente qui finisce anche il suo ruolo da "protagonista" e la WWE perde l'occasione di far intervenire Bray Wyatt quando più sarebbe utile.

  7. La WWE è ormai da anni ossessionata nel trovare la nuova figura messicana da imporre al proprio pubblico. Mettersi l'anima in pace ed accontentarsi di aver avuto 2 leggende in Eddie Guerrero e (ahimè) Rey Mysterio no, eh? Percarità, Carrillo per essere bravo è bravo ma ha il carisma e la personalità di un'ameba. E con quella tutina che fa tanto El Matador Tito Santana... Vabbè, attendiamo sviluppi, per adesso 2 grossi nomi affrontati, 2 grandi match (molto meglio quello della scorsa settimana contro Rollins) e 2 sconfitte. Questa cosa io l'ho già vista, voi? E' come dire: "Sei bravo, però intanto ti faccio perdere, se poi accade il miracolo e la gente ti tifa ok, altrimenti al prossimo match perdi male e la tua carriera può andare a farsi friggere".

  8. Come "Main Event" ci viene proposto il segmento di divorzio fra Lana e Rusev. Il bruto bulgaro si presenta vestito di tutto punto e sorridente, Lana si presenta gnocca come sempre e con l'accento russo definitivamente scomparso. Il segmento parte in maniera freddina ma poi si parla di sesso e improvvisamente i fan presenti si scaldano di brutto. Lana infatti ci rivela che il motivo della loro separazione è l'ossessione di Rusev per il sesso. Rusev voleva far sesso al mattino, di pomeriggio e di sera, sul letto, in cucina, sul tavolo, voleva avere sesso durante gli show, nel backstage e nel locker room, ovunque! Il pubblico letteralmente esplode quando Rusev dice: "Potete farmene una colpa?" e da qui l'eccitazione dei fan sale alle stelle. Lana aggiunge che il loro rapporto era basato solamente su quello che Rusev voleva, in particolare sul "metterle un bambino dentro". Ed essendo lei una modella ed influencer, come poteva rimanere incinta col rischio di perdere fisico e lavoro? Lana aggiunge però che il vero motivo per cui vuole la separazione è che Rusev l'ha tradita e la cosa gli è stata riferita da Lashley. Rusev nega ma, purtroppo, prima di saperne di più, Lashley si presenta sul ring e ovviamente son botte fra i due. Rusev ha la meglio e fa mangiare a Lashley l'anello matrimoniale, Lana però lo colpisce alle spalle con un kendo stick magicamente presente e lo distrae abbastanza perché Lashley lo possa colpire con un cazzottone in mezzo alle gambe. Con Rusev fuori gioco, Lana e Bobby si slinguazzano sopra il corpo del povero Rusev!

    Ora, a prescindere che a me questi segmenti non dispiacciono mai (e che ci volete fare?), forse anche la noia di tutto il resto, ammetto che questo è pure uno dei segmenti della "categoria stupida" fra i migliori che ho visto. L'unica cosa che mi lascia un po' perplesso è che sia stato proposto in chiusura di episodio, il che mi fa supporre grossi sviluppi nella storyline.

Bene, Dicendovi che potete tranquillamente fare a meno di vedere l'intero episodio se non con il tasto avanti veloce, direi che anche per questa volta è tutto. Happy Rusev day!


Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget