lunedì 21 ottobre 2019

Basso il Morale della WWE dopo il Crollo dei Ratings Post Draft

Basso il Morale della WWE dopo il Crollo dei Ratings Post Draft
Il morale della WWE, secondo Bryan Alvarez, non è dei migliori.

La WWE si è data molto da fare negli ultimi tempi: ha cambiato direttori esecutivi a RAW e Smackdown, ha rintrodotto i "pyro", cambiato gli stage e pure le "theme" dei due show principali, è passata su FOX con il brand blu, cambiato giorno al venerdì, promosso NXT su USA Network con uno show di 2 ore.

Quello che però la WWE non ha fatto, è stato dare una sferzata allo scripting nel tentativo di cambiare rotta a storyline stagnanti e ben poco interessanti, se non addirittura del tutto inesistenti. E dopo una sferzata nei ratings dopo il debutto su FOX, per il quale hanno sfiorato i 4 milioni di spettatori (dato che non si registrava da anni), i numeri sono tornati a calare drasticamente.

Colpa anche delle scellerate scelte di Hell in a Cell che hanno infuriato i fan, come dicevo durante il review di Smackdown della scorsa settimana, la WWE è apparsa riposarsi ed adagiarsi sugli allori invece che continuare il trend positivo, puntando tutto sullo sfarzo ed ignorando completamente il lato storyline

Bryan Alvarez riporta che in WWE si aspettassero un nuovo boom di ascolti grazie al solo passaggio di Smackdown su FOX e alla grande macchina pubblicitaria messa in atto. Ma da quell'episodio, in sole 2 settimane Smackdown ha perso oltre 1 milione di spettatori mentre RAW è rimasto nei suoi standard. Secondo Alvarez, a seguito di questo sono previsti ulteriori licenziamenti dopo quello avvenuto la scorsa settimana nei confronti di Eric Bischoff, sostituito da Bruce Prichard.

Alvarez riferisce anche che alcune persone all'interno della WWE siano state così disgustate dalla pochezza degli show, che non sono riuscite a vedere l'intero episodio di RAW e che il Draft internamente sia stato definito un assoluto disastro, con cose affrettate malgrado il Draft fosse pianificato da ampio tempo.

E del resto, quando drafti Bray Wyatt a Smackdown ma te lo ritrovi ad affrontare Seth Rollins per le prossime settimane, non fai altro che confondere chi ti guarda. Se, come era stato più volte riportato, con il Draft la WWE voleva mostrare un aspetto più veritiero e sportivo, alcune scelte si sono rivelate l'esatto contrario.

Di seguito il video di Bryan Alvarez:





Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget