martedì 11 giugno 2019

Ric Flair, Bully Ray, Chris Jericho e Matt Riddle Parlano di Undertaker vs. Goldberg a Super Showdown

Siamo ormai ad alcuni giorni da quello che è stato un discusso pay-per-view, Super Showdown, che ha visto Undertaker e Goldberg sfidarsi nel main event in quello che probabilmente sarà ricordato come una macchia nella loro ben più che brillante carriera.

Ma le polemiche fra i fan non si placano e il match continua a far discutere l'intero mondo del wrestling.

Dopo la mia personalissima analisi sull'accaduto, vi riporto un riassunto di quelle che sono le opinioni sul match in questione di Ric Flair, Bully Ray, Chris Jericho e Matt Riddle.

RIC FLAIR
Hanno iniziato alla grande, il match mi è piaciuto moltissimo fino agli ultimi 2 minuti finali. Quanto accaduto dopo non è frutto dell'età. E' difficile lottare solo 2 o 3 volte l'anno, molto difficile, non puoi stare 6 mesi lontano dal ring. Ognuno può dire quello che vuole ma le critiche hanno poco senso. Senza quegli errori il match sarebbe stato perfetto e quelli che criticano sono gli stessi che impazzivano 5 minuti prima quando Undertaker camminava sulle corde. Quanto contano queste opinioni?

Undertaker è il più grande talento di tutti i tempi, se c'è uno che merita di stare su un ipotetico Monte Rushmore del wrestling è lui. E Goldberg ha avuto un impatto nel wrestling come nessun altro, senza che qualcuno spendesse più di mezz'ora del suo tempo per insegnargli i fondamentali di questo business. C'è riuscito da solo.
BULLY RAY
Se mi volete dire che il match non mi è piaciuto, ok, ma almeno bisogna riconoscere l'impegno a questi due 'ragazzi' di essere saliti sul ring ed avere dato tutto per avere un grande match. Se non fosse stato per quegli ultimi 2 minuti, frutto dell'evidente stato confusionale di Goldberg dopo aver sbattuto con la testa contro il paletto, tutto sarebbe andato bene.
CHRIS JERICHO
Wreslter come Undertaker che Goldberg vengono fuori una sola volta nella vita, sono degli assoluti 'top performer' e fanno guadagnare soldi a palate. E anche se non sono al loro massimo e il match non è riuscito come avrebbe dovuto, entrambi sono ancora migliori di tanti altri. Penso che Mick Jagger o Ozzy Osbourne sarebbero d'accordo. Rispetto!
MATT RIDDLE
Matt Riddle è stato l'unico veramente critico, soprattutto nei confronti di Golberg verso il quale ha alcuni conti in sospeso e lo critica ormai da un paio di anni. Durante il match, Riddle twittava live e derideva Goldberg, poi ha tenuto a specificare il perché di quelle critiche:
Amo il wrestling e per questo divento matto verso certe persone (Goldberg n.d.r.) che sono pericolose e irresponsabili verso gli altri. Undertaker è uno 'stallone' e una vera leggenda.
Commenti pressoché uguali e piuttosto all'acqua di rose da parte di tutti (ovviamente escluso Riddle), che però mi lasciano un tantino deluso. Non mi serve che uno come Ric Flair rimarchi le leggendarie carriere di Undertaker e Goldberg, penso nessuno le voglia discutere, così come penso nessuno possa minimamente pensare che la carriera di uno dei due sia scalfita da questo match. Diciamo che avrei preferito un'analisi più "tecnica" dell'accaduto, mentre quest'aspetto è stato solo sfiorato proprio da Flair e da Bully Ray.

Se, come dice Flair: "Quanto accaduto dopo non è frutto dell'età. E' difficile lottare solo 2 o 3 volte l'anno, molto difficile", allora torniamo a quanto detto la scirsa volta, ovvero che "la WWE deve smettere di pretendere un certo tipo di prestazione da chi non se lo può più permettere o che comunque rischia provandoci."

Se invece, come dice Bully Ray, il tutto è "frutto dell'evidente stato confusionale di Goldberg dopo aver sbattuto con la testa contro il paletto," forse qualcuno (l'arbitro) avrebbe dovuto accorgersene, avvisare ed eventualmente chiamare una diverso finale.

Quello che è certo è che le polemiche, critiche o discussioni legate a quanto accaduto a Super Showdown non sono destinate a placarsi in breve tempo e, sicuramente, torneranno impietose nel caso quello fra Undertaker e Goldberg non sia stato il loro ultimo match. E almeno per quanto riguarda Undertaker, dubito fortemente che questo sia stato l'ultimo capitolo della sua storia sul ring.


Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget