sabato 15 giugno 2019

Quando il tifoso passa il limite: la rottura della quarta parete nel wrestling

La quarta parete, in gergo teatrale, è quel muro immaginario che si frappone tra lo spettatore e lo spettacolo che sta guardando. Ma nel wrestling la quarta parete esiste o no?

Nel mondo del lottato, la quarta parete viene spesso infranta dal lottatore heel che, dopo aver attaccato verbalmente lo spettatore presente, va spesso a muso duro con lui rispondendo verbalmente. Cosa succede però se si va oltre, se si distruggono altre pareti messe là davanti tra il lottatore e lo spettatore.

Dopo esserci stato l'attacco ai danni di Bret "The Hitman" Hart durante la cerimonia WWE Hall of Fame di quest'anno, si sta probabilmente oltrepassando un po' il limite.

Durante uno degli ultimi show della Impact Wrestling, la Knockout Champion Taya Valkyrie va a muso duro contro uno spettatore vicino alle transenne. Da lottatrice heel, inizia ad insultarlo verbalmente e lui risponde altrettanto. Ad un certo punto la lottatrice fa cadere la sua birra, nello stesso momento in cui lei si gira e fa per andarsene, lo spettatore le sputa dietro la schiena.



Allo stesso modo in uno show della PCW Ultra (Pacific Coast Wrestling), un fan è andato oltre le barricate provando ad attaccare un lottatore ma è stato fermato dallo stesso lottatore in una maniera nemmeno troppo leggera. (video)

La domanda sorge spontanea: qual è il limite oltre il quale un fan non dovrebbe mai andare? Un fan dovrebbe rispettare il ruolo del lottatore all'interno dello show che sta guardando, reagire verbalmente se vuole, sapendo che quel lottatore sarà il primo ad accettare di farsi una foto con te alla fine di tutto. Non ha senso mancare di rispetto o andare oltre... semplicemente, godetevi lo show...


Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget