martedì 21 maggio 2019

Mick Foley Presenta il WWE 24/7 Title, Cosa Possiamo Aspettarci?

Cosa Aspettarsi Dal WWE 24/7 Title?
Durante la scorsa edizione di RAW, la WWE ha introdotto il "24/7 Title", unsa sorta di Titolo Hardcore che potrà essere conquistato ovunque, in qualsiasi momento e da un wrestler di qualsiasi roster WWE (inclusi 205 Live, NXT e NXT U.K.), a patto che ci sia un arbitro a sancire lo schienamento.

A presentarlo è stato Mick Foley, re dell'hardcore, che sul ring di RAW ha mostrato la nuova cintura presentando il titolo come un qualcosa che ridefinisce l'acronimo R-A-W (crudo, grezzo, rude, scegliete voi), un titolo per il quale le superstar dovranno sacrificarsi e dare tutto, per poter poi un giorno erigersi a leggenda. Dovrà essere un'ossessione che consuma durante tutto il giorno, in ogni momento, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7!

Fin qui tutto bene, niente di nuovo sotto il sole, ma comunque un qualcosa in più da vedere. Peccato che il titolo annunciato in pompa magna si sia rivelato immediatamente un Comedy Title, una mera macchietta di 5 minuti, sicuramente divertente ma di certo niente a che fare con le belle parole pronunciate da Mick Foley. 3 campioni in 10 minuti, una buffa rincorsa di vaghe figure nel backstage alla ricerca di Robert Roode (secondo campione), il quale si nasconde nel bagagliaio dell'auto di R-Truth, che poi lo colpisce alle spalle, tira fuori l'arbitro dall'auto, e lo schiena. Terzo campione, WOW!

Ripeto, segmento sicuramente simpatico e sicuramente ne avremo molti altri. Ma tutto questo in nome di cosa? Se in WWE pensano che questo possa portare anche un minimo 0,000000001 di ratings in più, beh, si sbagliano di grosso e sfido chiunque a dire: "WOW, voglio assolutamente vedere se e chi conquisterà il Titolo 24/7 questa sera!"

In giro ho letto che da questo titolo ne potranno ricavare un discreto beneficio i wrestler meno esposti televisivamente, questo è vero, però, se l'intento è quello di dare un aspetto demenziale al tutto, allora saranno più le frustrazioni e le lamentele. I segmenti demenziali nel wrestling ci sono sempre stati e hanno fatto ridere e discutere, però hanno il suo perché in breve tempo, dopodiché stufano e chi ne è protagonista resta spesso imprigionato nel personaggio macchietta e diventa la parodia di se stesso.

Ma la creatività, lo sappiamo, in WWE manca e manca da tempo. Vuoi dare risalto ai wrestler meno importanti? Bene, dato che l'imprevedibilità di questo titolo consente a tutti di poter vincere la cintura, perché, invece di aver dato vita al segmento della scorsa notte, non si è puntato a dare la cintura ad un (esempio) Drew McIntyre che poi arrogante e baldanzoso perdeva il titolo contro un No Way Jose qualunque?

Così, come detto da Mick Foley in fase di presentazione, si posso creare anche leggende. Facendo ridere... No.

Nessun commento:

Posta un commento

   
Blogger Widget